Il Bitcoin può essere utilizzato per pagamenti illegali?

Bitcoin è denaro , e il denaro è sempre stato utilizzato sia per scopi legali e illegali . Contanti, carte di credito e sistemi bancari correnti superano ampiamente Bitcoin in termini del loro utilizzo per finanziare la criminalità. Bitcoin può portare significative innovazioni nei sistemi di pagamento e dei benefici di tali innovazioni sono spesso considerati ben oltre i loro potenziali svantaggi .

Bitcoin è progettato per essere un enorme passo avanti nel rendere i soldi più sicuri e potrebbe anche fungere da protezione significativa contro molte forme di criminalità finanziaria.

Ad esempio , bitcoin sono completamente impossibili da contraffare. Gli utenti sono in pieno controllo dei loro pagamenti e non possono ricevere addebiti non approvati, quali le frodi con carta di credito.

Transazioni Bitcoin sono irreversibili e immuni da chargeback fraudolenti. Bitcoin permette ai soldi di essere protetti contro il furto e la perdita attraverso meccanismi molto forti e utili come il backup, la crittografia e firme multiple .

Alcune preoccupazioni sono state sollevate che Bitcoin potrebbe essere più attraente per i criminali perché può essere utilizzata per effettuare pagamenti privati ​​e irreversibili.

Tuttavia, esistono già queste caratteristiche con contanti e bonifico bancario, che sono ampiamente utilizzati e ben consolidati. L'uso di Bitcoin sarà senza dubbio essere sottoposto a normative simili che sono già in atto all'interno dei sistemi finanziari esistenti, e Bitcoin non è tale da impedire le indagini penali di condotta.

In generale, è comune per le scoperte importanti da percepiti come controverso prima che i loro benefici sono ben compresi. Internet è un buon esempio tra molti altri per illustrare questo.

 

Powered by: MR GINO